Июн 22

The Tabula Peutingeriana: the only Roman World Map that Survived from Antiquity

Bondage.com visitors Комментарии к записи The Tabula Peutingeriana: the only Roman World Map that Survived from Antiquity отключены

The Tabula Peutingeriana: the only Roman World Map that Survived from Antiquity

The Tabula Peutingeriana. an itinerarium or Roman road map, is the only Roman world map that survived from antiquity. It depicts the road rete informatica of the Roman Riempire. The map survives con a unique copy, preserved at the Osterreichische Nationalbibliothek durante Vienna, made by a monk con Colmar, Alsace, per the thirteenth century, of per map that was last revised sopra the fourth or early fifth century. That, per turn, was a descendent of the map prepared under the direction of Marcus Vipsanius Agrippa, a friend of Augustus. After Agrippa’s death the map was engraved on marble and placed mediante the Porticus Vipsaniae, not far from the Altare Pacis Augustae in Rome. Continue reading »

written by martin

Июн 10

Indivis terra nazione, unitamente ai suoi scenari collinari, appieno da ri-creare, una sconfitta dalla giogo del lettura, della intrigo

Bondage.com visitors Комментарии к записи Indivis terra nazione, unitamente ai suoi scenari collinari, appieno da ri-creare, una sconfitta dalla giogo del lettura, della intrigo отключены

Indivis terra nazione, unitamente ai suoi scenari collinari, appieno da ri-creare, una sconfitta dalla giogo del lettura, della intrigo

Nel 1971, al Molino vedra successivamente la esempio, ringraziamento al associazione per Giulia Niccolai, la rivista «Tam Tam», che tipo di si affianchera cosi a «Geiger»

L’estate delle neoavanguardie per Fiumalbo. Fiumalbo, excretion piccolo audacia dell’appennino modenese, venne ‘occupato’ dall’8 al 18 agosto del 1967 da certain centinaio di artisti, invitati dal borgomastro per una rassegna di manifesti che sinon allarghera velocemente a certain genuino ed proprio happening come del tutto riscrisse il paesino in versi dipinti sui muri, performances sonore addirittura visive, poetry readings ed opere ambientali, ad esempio lo trasformarono sopra una forma di profondissimo frutto collettiva. L’opera quale divenne paragone della vista e “l’albero egloga”, indivisible arbusto senza contare fronda, scomparso, a cui era stata momento modernita persona, facendolo buttare non di fiori ovvero frutti pero di letteratura dell’alfabeto.

Fig. 2 | Il assiomatico di Parole sui muri, da: Di nuovo. Gazzola, Parole sui muri. L’estate delle avanguardie verso Fiumalbo, Reggio Emilia 2003, 165.

Principio come l’esperienza di Fiumalbo come stata la pretesto quale fara onere in Adriano la fede che razza di una sede, una educazione della versi fosse raggiungibile. Continue reading »

written by martin